HomeChi siamoServiziMonitoraggioDocumentiEnti di gestioneNewsLinkContatti

News


Fonte: www.aeroportomarche.com

13/05/2009

VIA LIBERA UE AGLI SCALI DI ANCONA E BERLINO

Anche ad Ancona si torna a volare. La Commissione europea ha dato il via libera al piano di sostegno presentato dall'Italia per favorire gli investimenti nelle infrastrutture dell'aeroporto regionale di Ancona Falconara. Circa  4 milioni di euro che, secondo le intenzioni di Roma e Bruxelles, puntano a migliorare la connettività della regione con le reti transeuropee di trasporto, rendendo la zona più accessibile.

Sempre oggi è arrivato il via libera Ue che consentirà la realizzazione  del nuovo aeroporto internazionale di Berlino Brandeburgo, con un investimento  complessivo di 3,6 miliardi di euro che saranno reperiti con un  aumento di capitale per 654,5 milioni di euro, un prestito  garantito totalmente per 2,4 miliardi dai partner pubblici, 74  milioni per un'infrastruttura, mentre il restante sarà  finanziato con risorse proprie dell'aeroporto.   

 
Concentrando le attività aeroportuali in un solo scalo fuori  dalla città, fa notare la Commissione che non ha sollevato  obiezioni all'operazione, l'impatto del rumore e delle emissioni  sulla popolazione saranno ridotti perché in futuro non sarà  più necessario volare sopra Berlino.    Dopo la riunificazione della Germania, Berlino aveva tre  aeroporti al servizio della città: Tempelhof, Tegel e  Berlin-Schoenefeld. Tempelhof è stato chiuso nel 2008,  Schoenefeld si trasformerà in BBI (Berlino Brandeburgo  international), mentre Tegel sarà chiuso quando sarà aperto  BBI.
La Commissione europea ha approvato i finanziamenti volti ad ammodernare gli scali aeroportuali di Ancona Falconara e Berlino Brandeburgo.


Fonte: http://www.lastampa.it
© 2018 | TRAIL MARCHE - Piattaforma Logistica Regionale | Informativa sui Cookie