HomeChi siamoServiziMonitoraggioDocumentiEnti di gestioneNewsLinkContatti

News

05/12/2013

Adeguamento della Flaminia e completamento della Tre Valli fondamentali per lo sviluppo del territorio spoletino

Le infrastrutture del territorio sono fondamentali per lo sviluppo del territorio spoletino. I collegamenti hanno un valenza strategica e se si vuol crescere si deve mettere fine all'isolamento, puntando al completamento, in tempi celeri, delle grandi opere, come la Tre Valli e il tratto della Flaminia Spoleto - Terni.


 L'adeguamento della Flaminia è finito al centro di un protocollo, firmato pochi giorni fa. Un pressing congiunto tra istituzioni e forze economiche del territorio per tentare di portare a casa circa 100 milioni di euro da destinare a una serie di interventi infrastrutturali ritenuti prioritari per la viabilità regionale. A occuparsi della progettazione sono state la Camera di commercio di Terni, l'Anas e le Casse di risparmio dell'Umbria che nelle mani delle Regione hanno messo un pacchetto di interventi migliorativi della Flaminia dal km 104+000 al km 111+500 . L'intervento principale riguarda la galleria del valico della Somma che si pensa di realizzare a un'altitudine inferiore. Spariranno gli incroci a raso e saranno riviste le pendenze del tracciato. Questo il cuore dell'adeguamento della statale Flaminia, nel tratto Spoleto-Terni, previsto nel protocollo d'intesa siglato da Regione, Anas e Camera di commercio di Terni assessori alla viabilità di Spoleto e Terni. Secondo indiscrezioni per realizzare quanto contenuto nel progetto preliminare finanziato dalle Fondazioni Cassa di Risparmio di Spoleto e Terni, serviranno almeno 100 milioni di euro.


Ammodernare il tratto Terni-Spoleto della strada statale Flaminia, per consentire sia una maggiore sicurezza per il traffico, sia per meglio integrare i due territori e per un più diretto collegamento di questi con la dorsale adriatica. L'intervento è atteso anche se per il momento modalità di finanziamento, tempi di esecuzione e suddivisione in lotti funzionali sono da definire. I lavori di adeguamento dell'attuale tracciato ridurrebbero sensibilmente i tempi di percorrenza, incrementando gli standard di sicurezza. Il progetto assicura un collegamento viario migliore, maggiori funzionalità e fruibilità della strada statale Flaminia, infrastruttura ritenuta fondamentale per il collegamento del territorio spoletino con l'autostrada A1 e del territorio ternano con l'aeroporto di Perugia "San Francesco di Assisi" e che, tramite le altre strade in corso di realizzazione consente di raggiungere il mare Adriatico (Quadrilatero Umbria - Marche), e il territorio del Lazio (nuova Terni-Rieti)".


Oltre alla messa in sicurezza della Flaminia Spoleto - Terni, c'è la questione della Tre Valli. Si è in attesa di conoscere quali siano le intenzioni del ministero delle infrastrutture per ora molto poco propenso a sostenere il completamento della Tre Valli, fino ad Acquasparta, cantiere che sfiora gli 800 milioni. La Regione, ha assicurato di inserire l'intervento nelle prossime programmazioni pluriennali e negli atti d'intesa con il Governo, stessa garanzia è arrivata dall'Anas. Ma il percorso è ancora lungo. Una volta portati a termine tutti gli interventi, si accrescerà notevolmente la dotazione regionale di infrastrutture di viabilità moderne, sicure e veloci. L'adeguamento della Flaminia non è contrapposto al completamento della Tre valli. In entrambi i casi si tratta di opere che hanno ciascuna la loro importanza e specificità e che rientrano nel quadro complessivo delle opere infrastrutturali necessarie non solo per il territorio dello Spoletino ma per l'Umbria intera.



Fonte: http://www.spoletonline.com
© 2018 | TRAIL MARCHE - Piattaforma Logistica Regionale | Informativa sui Cookie