HomeChi siamoServiziMonitoraggioDocumentiEnti di gestioneNewsLinkContatti

News


Fonte: www.google.it

11/07/2012

Infrastrutture: Regione Marche, su Ancona-Perugia rispetto tempi

(ASCA) - Ancona, 11 lug - Rispetto dei tempi e conferma delle tappe del cronoprogramma dei lavori come definite nell'impegno sottoscritto a marzo riguardo la Direttissima Ancona-Perugia. E' quanto emerso nel corso dell'incontro, al quale hanno partecipato il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, l'assessore alle Infrastrutture Paolo Eusebi, il presidente di Quadrilatero spa Gaetano Galia, i presidenti della Societa' contraente generale Dirpa Maurizio De Lieto e della societa' esecutrice Impresa spa Raffaele Raiola, organizzato dalla Regione per verificare gli impegni assunti nel protocollo sottoscritto a marzo. Ad essere ribadito il rispetto dei tempi per i singoli lotti e tratti, tra gli altri il completamento della galleria Gola della Rossa ad aprile 2013, l'apertura al traffico del tratto Serra San Quirico-Albacina entro settembre 2014, il completamento dei lavori sul tratto Cancelli-Fossato di Vico entro marzo 2015. Approvata anche la perizia di variante. ''Il pressing della Regione Marche su Quadrilatero e Dirpa per l'accelerazione dell'opera e la definizione di un preciso cronoprogramma - ha detto Spacca - sta ottenendo ottimi risultati, ma non abbassiamo la guardia. L'accordo sottoscritto qualche tempo fa vincola societa' e ditta a procedere a tappe forzate e questo sta avvenendo. Il metodo che la Regione ha avviato, con impegni stringenti e un monitoraggio periodico del loro rispetto, e' quello giusto per consentire di procedere celermente nell'esecuzione dei lavori. Planimetrie alla mano, stiamo monitorando passo passo l'avanzamento del cantiere. La ditta esecutrice dei lavori ci ha assicurato che sara' in grado di rispettare in pieno il programma fissato. Noi continueremo a vigilare, per i primi di ottobre abbiamo gia' fissato un incontro per una nuova verifica di tempi e impegni''. Durante la riunione fatto il punto anche sulla Pedemontana Marchigiana, tratto Fabriano-Matelica. E' stato assicurato che, a seguito dell'approvazione del progetto esecutivo al Cipe avvenuto grazie alle risorse (90 mln di euro) messe a disposizione dalla Regione, la progettazione esecutiva ha subito un'accelerazione. Il tracciato della Pedemontana e' inserito nel Maxilotto 2 del progetto Quadrilatero e si sviluppa, da nord a sud, attraverso le province di Ancona e Macerata, per un lunghezza di circa 35 km, a cui si aggiungono due bretelle di collegamento alla SS 361 e a Muccia (collegamento alla SS77), per uno sviluppo complessivo di 42 km. La carreggiata ha un'ampiezza di 7,50 metri, formata da due corsie da 3,75 m, fiancheggiata da due banchine pavimentate larghe 1,50m ciascuna. La piattaforma stradale, pertanto, ha una larghezza totale di 10,50m. Il tracciato e' suddiviso in 5 lotti funzionali, piu' un sesto che comprende gli svincoli da Fabriano a Matelica.

Fonte: http://www.asca.it

© 2018 | TRAIL MARCHE - Piattaforma Logistica Regionale | Informativa sui Cookie